2011 11-05

(NP) REATO DI INOTTEMPERANZA ALL’ORDINE DI ESIBIZIONE DEI DOCUMENTI SOLO PER GLI STRANIERI IN POSIZIONE REGOLARE (Cass. 27.04.2011 n. 16453)

by

Le Sezioni Unite, con la recentissima sentenza in commento, hanno stabilito il principio secondo cui il reato di inottemperanza all’ordine di esibizione del passaporto o di altro documento di identificazione e del permesso di soggiorno o di altro documento attestante la regolare presenza nel territorio dello Stato è configurabile esclusivamente nei confronti degli stranieri regolarmente soggiornanti nel territorio dello Stato, con conseguente abolitio criminis per la condotta degli stranieri in posizione irregolare. Il Supremo Collegio ha precisato che ciò comunque non implica affatto per gli stranieri clandestini lo scioglimento dai vincoli connessi al dovere di farsi identificare, essendo sempre possibile ricorrere a rilievi fotodattiloscopici e segnaletici laddove vi sia motivo di dubitare della loro identità personale. MG Si segnala che la sentenza è a Vs. disposizione e potrà essere richiesta contattando lo studio. Sarà sufficiente aprire la pagina "contatti".