2019 29-10

(DA) STRUTTURE SANITARIE ACCREDITATE: NUMERO DI POSTI LETTO PER SPECIALITÀ VINCOLANTE (Cons. di Stato 21.06.2019 n. 4284)

by

Il Consiglio di Stato con la pronuncia in commento è intervenuto in tema di accreditamento delle strutture sanitarie. In particolare, il collegio ha evidenziato come tale accreditamento sia correlato non già alla struttura in sé e per sé considerata, ma ai posti letto suddivisi per disciplina esistenti all’interno della stessa. Conseguenza di questo presupposto è che il numero di posti letto riconosciuti alla struttura accreditata non è modificabile se non attraverso l’adozione di atti formali di revisione delle dotazioni tabellari. La decisione dei giudici amministrativi muove dal ragionamento secondo cui ove venisse ammessa la facoltà delle strutture sanitarie private di derogare al numero di posti letto assegnati alle singole discipline con assoluta discrezionalità, verrebbe ad essere vanificato il fine della programmazione dei ricoveri consentendo alla struttura di prescindere dalle prestazioni e dalle attività concordate con la ASL. Inoltre il collegio sottolinea come i ricoveri presso le strutture accreditate si caratterizzino dall’essere programmati e non già urgenti, di tal ché non è possibile ravvisare un’esigenza di garantire all’utenza il posto letto. Pertanto il numero di posti letto per specialità stabilito nel Piano Regionale e nelle singole convenzioni è vincolante. La rigidità del sistema non è però assoluta, essendo previsto un margine di adattamento idoneo a fronteggiare le situazioni di emergenza occasionali. (AO)