2020 18-11

(DPR) ATTIVITA' ISPETTIVA DI INIZIATIVA DELL'UFFICIO DEL GARANTE PER IL SEMESTRE LUGLIO-DICEMBRE 2020 (Delibera del Garante n. 171 del 1.10.2020)

by

Con deliberazione del 1.10.2020 il Garante ha reso noti l'oggetto e le finalità di accertamento nel periodo luglio-dicembre 2020 della c.d. "attività ispettiva di iniziativa", intendendosi per tale l'accertamento in loco curato dal personale dell'Ufficio del Garante o della Guardia di finanza delegato, nei confronti di soggetti non necessariamente individuati sulla base di reclami o segnalazioni. Il Garante ha quindi deliberato che i predetti accertamenti di iniziativa saranno indirizzati alla verifica dei trattamenti di dati personali effettuati: a) nell'ambito della attività di segnalazione di condotte illecite (il c.d. "whistleblowing); b) da parte degli intermediari nell'ambito delle procedure di fatturazione elettronica; c) da parte degli Enti pubblici nell'ambito delle procedure di rilascio di certificati anagrafici e di stato civile; d) da parte di società private e pubbliche in ordine alla gestione e registrazione della telefonate nei servizi di call center; e) da parte delle società che operano nel settore del "food delivery"; f) nella gestione delle c.d. "banche reputazionali"; g) in ipotesi di data breach. Nell'ambito delle predette attività di trattamento, per il semestre di riferimento, sono stati quindi deliberati 30 accertamenti ispettivi di iniziativa anche per il tramite della Guardia di Finanza. L'attività ispettiva sarà inoltre diretta a verificare i presupposti di liceità del trattamento e delle condizioni di consenso, il rispetto dell'obbligo di informativa e la durata di conservazione dei dati, fermo restando che nella Delibera viene comunque ribadita la facoltà dell'Ufficio di svolgere ulteriori attività ispettive di iniziativa ovvero in relazione a segnalazioni o reclami proposti. (FA)