2008 08-01

(DA)- LECITO SCARICARE OPERE DA INTERNET SENZA LUCRO (CASS.SEZ.III PENALE,9.01.2007,N.149)

by

Scaricare cd e films da Internet non è reato se non c’è un fine di lucro. Lo ha stabilito la Terza Sezione Penale della Corte di Cassazione accogliendo il ricorso di due studenti che erano stati condannati a tre mesi e dieci giorni di reclusione oltre 320 euro di multa per aver creato, gestito e curato la manutenzione di un sito ftp mediante un PC esistente presso l’associazione studentesca del Politecnico di Torino, sul quale venivano sostanzialmente effettuati download di programmi ed opere cinematografiche tutelate dalla legge sul diritto d’autore. Tali programmi una volta scaricati potevano essere prelevati da determinati utenti che avevano un accesso al server, conferendo a loro volta altro materiale informatico sul server stesso. La Suprema Corte ha, invece, escluso che la condotta dei due giovani sia stata determinata da fini di lucro, essendo emerso dall’accertamento operato dai giudici di merito che gli imputati non avevano tratto alcun profitto economico dalla predisposizione del server, dovendosi intendere per scopo di lucro un fine di guadagno economicamente apprezzabile o di incremento patrimoniale da parte dell’autore del fatto. Alla luce di questa pronuncia, dunque, è possibile scaricare dalla Rete anche programmi coperti dal copyright, purchè non lo si faccia per lucro, come del resto prevedono le recenti modifiche alla legge sul diritto d’autore. MG Si segnala che la sentenza è a Vs. disposizione e potrà essere richiesta contattando lo studio. Sarà sufficiente aprire la pagina “contatti”.